Salta al contenuto

Cyberbullismo e Pari Opportunità

 

Vivere la Scuola in base ai principi di tolleranza reciproca, non-violenza e inclusione significa crescere e imparare a diventare cittadini di "oggi" e del "domani".

Le iniziative avviate dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per promuovere le Pari Opportunità e contrastare i fenomeni di violenza e di abuso in Rete, rappresentano degli strumenti a "misura di studente" che ti invitiamo a scoprire e conoscere.

Continua a scorrere qui di seguito!

Pari Opportunità

 

La scuola si cimenta ogni giorno con la costruzione di una comunità inclusiva che riconosce le diversità di ciascuno. E', infatti - ad un tempo - la prima comunità formativa dei futuri cittadini e un luogo importantissimo per la crescita e la costruzione dell'identità di ciascuna persona. Così, le scuole favoriscono la costruzione dell'identità sociale e personale da parte dei bambini e dei ragazzi, il che comporta anche la scoperta della relazione con l'altro sesso e del proprio orientamento sessuale. Il ruolo della scuola e dei docenti nell'accompagnare e sostenere queste fasi non sempre facili della crescita risulta decisivo,  anche grazie alla capacità di interagire positivamente con le famiglie.

Le scuole, nello svolgere tale prezioso lavoro educativo ogni giorno, contrastano ogni forma di discriminazione e aggressione contro la dignità della persona, comprese l'omofobia e la violenza sulle donne.

Guidano inoltre gli studenti a scoprire e sviluppare le proprie capacità critiche, nell'analisi degli avvenimenti della storia e dei messaggi provenienti dal mondo dell'informazione e della cultura contemporanea.

 

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca intende supportare il lavoro dei docenti e degli studenti impegnati quotidianamente nella formazione dei propri alunni sulle problematiche relative a tutte le forme di discriminazione, in particolare, attraverso strumenti informativi, di scambio e di supporto presenti su questo sito.

Noi Siamo Pari nasce nella speranza che possa adeguatamente sostenere il vostro impegno e contribuire ad arricchire costantemente l'offerta formativa della nostra scuola, per adeguarla ai delicati compiti educativi a cui è chiamata.

 

www.noisiamopari.it

Safer Interner Centre

 

"Generazioni Connesse" è il Safer Internet Centre Italiano, un progetto co-finanziato dalla Commissione Europea e membro di una rete presente in tutta Europa (saferinternet.org).Il progetto è coordinato dal MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) con il partenariato di alcune delle principali realtà italiane che si occupano di sicurezza in Rete: Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, Polizia Postale e delle Comunicazioni, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, EDI onlus, Movimento difesa del Cittadino.

Generazioni Connesse agisce su tre ambiti specifici: la realizzazione di programmi di educazione e sensibilizzazione sull'utilizzo sicuro di Internet (rivolti a bambini e adolescenti, genitori, insegnanti, educatori); la Helpline, per supportare gli utenti su problematiche legate alla Rete, e due Hotlines per segnalare la presenza online di materiale pedopornografico.

 

www.generazioniconnesse.it

Media (15 Voti)

Partecipa con la tua scuola al Premio Antitrust 2018

Al via la seconda edizione del Premio Antitrust, promosso dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

sarà per giornalisti, associazioni e studenti

Allo scopo di promuovere lo sviluppo della cultura della concorrenza e i diritti dei consumatori, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha istituito il Premio annuale Antitrust. Il Premio, giunto alla sua seconda edizione, le cui modalità di partecipazione sono disponibili sul sito istituzionale www.agcm.it, è rivolto a cinque categorie di destinatari: 1) studenti di scuola secondaria di secondo grado; 2) studenti universitari; 3) giornalisti; 4) associazioni di consumatori; 5) associazioni di imprese. Ecco le varie tipologie di premio e la platea cui sono rivolte.

Studenti di scuola secondaria di secondo grado

L'Autorità premierà il miglior progetto, individuale o collettivo, volto a promuovere lo sviluppo della cultura della concorrenza e i diritti dei consumatori, che sia stato realizzato nell'anno in corso o immediatamente precedente alla pubblicazione del bando di indizione del Premio.

Il progetto può essere formalizzato attraverso un elaborato scritto o un file multimediale.

Al primo classificato sarà assegnato un riconoscimento ufficiale da parte dell'Antitrust, unitamente alla possibilità di svolgere un'esperienza di alternanza scuola-lavoro.

Scarica il Bando!

Gli esiti della selezione saranno resi noti mediante apposito avviso pubblicato sul sito istituzionale dell'Autorità, mentre per la premiazione dei vincitori sarà organizzata una cerimonia ufficiale presso la sede dell'Autorità.

SCADENZA: 31 dicembre 2018