Salta al contenuto

Cinema

 

Il MIUR promuove percorsi e progetti per lo studio e l'utilizzo del cinema e dell'audiovisivo a scuola, realizza specifici programmi di formazione rivolti agli insegnanti e agli studenti sul tema dell'uso nella didattica del cinema e sostiene le attività laboratoriali delle scuole di ogni ordine e grado.

Buona Visione!

 

Il Piano Nazionale Cinema per la Scuola!

Il Piano Nazionale Cinema per la Scuola, promosso da MIUR e MIBAC, ha previsto la redazione delle Linee Guida per la didattica del linguaggio cinematografico a scuola, un utile strumento per tutti i docenti che intendono avviare attività che prevedono l'uso del cinema e dell'audiovisivo in classe, il lancio di una Piattaforma web attraverso la quale verrà proposto alle istituzioni scolastiche un archivio di film in progressiva costruzione, schede critiche e sinottiche, l'aera news e ogni altro strumento utile per rendere la piattaforma il punto di riferimento nazionale per la didattica del cinema, un Programma nazionale per la formazione dei docenti e diversi strumenti e programmi operativi utili alle istituzioni scolastiche per inserire efficacemente la didattica del cinema all'interno dei percorsi educativi e tesi a sostenere le attività laboratoriali delle scuole di ogni ordine e grado in collaborazione con i professionisti del settore.

Il Piano, ha previsto, inoltre, l'erogazione di 24 milioni di euro per l'a.s. 2017/18 e per l'a.s. 2018/2019 tramite l'emanazione di più bandi rivolti a Enti, Fondazioni, Associazioni e scuole di ogni ordine e grado per consentirgli di realizzare attività laboratoriali, avviare la produzione di corti, spot e lungometraggi, promuovere rassegne e festival.

I Bandi hanno visto la partecipazione di centinaia di istituzioni scolastiche, associazioni di categoria, università ed enti di ricerca, enti pubblici e privati, per un totale di oltre 800 progetti.

Consulta il documento "Spunti didattici per la presentazione dei progetti previsti dal Piano nazionale Cinema per la scuola"

Consulta il Piano Nazionale

Teatro a Scuola

Il 27 marzo festeggiamo il Teatro!



Il 27 marzo in tutto il mondo viene celebrata la Giornata Mondiale del Teatro, lanciata nel 1961 dall'International Theatre Institute e promossa dalle Nazioni Unite e dall'UNESCO.

Ogni anno il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca promuove la Giornata con l'obiettivo di valorizzare le esperienze di teatro in ambito scolastico e di promuovere iniziative e manifestazioni tese a richiamare l'attenzione e l'interesse del pubblico sull'importanza del teatro quale forma artistica di elevato valore sociale ed educativo, nonché quale fattore fondamentale per la diffusione delle tradizioni culturali del nostro Paese.

A tal proposito, tutte le scuole d'Italia, le amministrazioni pubbliche, le associazioni e gli organismi operanti nel settore del teatro sono invitati a promuovere iniziative e manifestazioni in occasione del 27 marzo.

Anche quest'anno il MIUR, in collaborazione con l'International Theatre Institute celebra la Giornata Mondiale del Teatro e il 27 marzo vengono rappresentate e premiate le scuole vincitrici del Concorso nazionale bandito ogni anno "Scrivere il Teatro".

Scarica le Linee Guida 

Media (19 Voti)

Scopri la nuova edizione del Concorso di cortometraggi "Duemila30"!

Sei un appassionato di cinema e vorresti cimentarti con la realizzazione di un corto cinematografico?

Grazie al Concorso internazionale di cortometraggi "Duemila30 - Edizione 2019" ideato da Quindici19, in collaborazione con l'UNric (Centro Informazioni Regionale delle Nazioni Unite), al fine di incoraggiare la riflessione sui 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell'Agenda ONU 2030, hai la possibilità di esprimere il tuo talento e la tua creatività!

Ciascuno studente potrà concorrere nella selezione Sognatori, riservata agli alunni frequentanti una scuola secondaria di secondo grado al momento della realizzazione del cortometraggio.

L'iniziativa è realizzata nell'ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso dal Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca e dal Ministero per i beni e le attività culturali.

 

Come iscirversi?

L'iscrizione al Concorso e l'invio degli elaborati dovranno essere effettuati necessariamente online sul sito http://www.quindici19.com
entro e non oltre il giorno 10 giugno 2019.

 

Il tema

Tutti i cortometraggi dovranno essere ispirati alla mission delle Nazioni Unite, in particolare i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 redatta dall'ONU (https://www.unric.org/it/agenda-2030). I cortometraggi dovranno trattare di materie di chiaro interesse umanitario, che può spaziare dalla dimensione locale a quella globale e dalla dimensione sociale alle tematiche ambientali. Il cortometraggio
dovrà impegnare criticamente lo spettatore, promuovere la consapevolezza riguardo una problematica e suscitare nel pubblico una riflessione sull'importanza e sull'impatto sociale della tematica scelta, ponendosi come un appello al cambiamento o come un tentativo di mettere in evidenza le particolarità legate ad una problematica attuale.